Il Rifugio

La parte di “rifugio” è la casa dei rifugiati: animali sottratti da situazioni di disagio, sfruttamento, morte certa al macello e si estende su 3 ettari di terreno.

Ci sono poche recinzioni, oltre a quella esterna. La maggior parte degli animali vive insieme, come una grande famiglia.

Il numero di animali che possiamo ospitare è limitato, sia per via degli spazi, sia per l’impegno economico (alcune persone ignorano che dopo aver salvato un animale, questo vada curato e nutrito) e infine anche per il numero di volontari che si assicurano che l’ambiente sia pulito, ordinato e confortevole per gli animali padroni di casa.

Per queste ragioni, non possiamo e non riusciamo ad occuparci di tutti gli animali che necessitano aiuto e ti chiediamo di comprendere se ci giri un’appello e non riusciamo ad accogliere noi l’animale da salvare.

I nostri ospiti

Il comportamento predatorio nel cane (Canis familiaris)

Venerdì 22 marzo abbiamo soccorso una capriola predata da un cane e ne abbiamo dato notizia sui nostri social (come facciamo sempre in questi casi) chiedendo più attenzione alle persone che, come noi, convivono con i cani, durante le passeggiate in aree abitate anche animali selvatici. Meglio una passeggiata al guinzaglio, in queste aree, piuttosto…

Turi

Turi si è auto invitato nella macchina di due turisti che tornavano da una vacanza in Sicilia la scorsa estate… aveva deciso di emigrare in Piemonte  Turi ha un anno e mezzo, è bravo, equilibrato, estroverso. Incrocio pitbull, compatibile solo con cani femmina. Se vuoi che ci innamoriamo, prenota un appuntamento al rifugio per venirmi…

Rambo

Rambo è un giovane cane di tre anni; meticcio simil weimaraner; molto attivo, instancabile, socievole, amante delle passeggiate e della pallina! Se vuoi che ci innamoriamo, prenota un appuntamento al rifugio per venirmi a conoscere. Però devi abitare vicino, perché prima dobbiamo incontrarci e mi devi convincere a venire via con te. Ti aspetto! Se…

Clyde

Clyde è un cagnolino di 4 anni, nato in Oman, fobico. La sua paura nell’affrontare tutto e tutti, unito al fatto che per gli standard omaniti non sia considerato esteticamente bello, ha fatto in modo che passasse tutta la sua vita chiuso in un box. Cristina è una ragazza di Milano, che da alcuni anni…